• Dottoressa Elena Pellizzari

    Psicologa Psicoterapeuta

     

    Contattami :  info@elenapellizzari.it  Telefono :  340 2498677

  • Tecniche di arteterapia

  • Tecniche di Arteterapia per esprimere se stessi

    L’arte è un mezzo espressivo e comunicativo che non utilizzando la razionalità, permette di esprimere se stessi in modo diretto, immediato, spontaneo, arcaico ed istintivo e consente la ricerca del benessere psicofisico attraverso l’espressione artistica dei pensieri, vissuti ed emozioni. Essa inoltre fa sì che quelle sensazioni che non si riescono a far emergere con le parole e nei contesti quotidiani vengano espresse per mezzo dell’azione creativa. L’immagine interna diventa immagine esterna, visibile e condivisibile e comunica all’altro il proprio mondo interiore emotivo e cognitivo. Infatti, nell’Arteterapia la produzione artistica non avviene in completa solitudine, è coinvolta anche una relazione tra due persone, il terapeuta e il paziente, e nell’ambito di tale alleanza, la propria creazione viene osservata e discussa. Le proprietà curative dell’arte sono note fin dall’antichità. Il disegno, la pittura, la scultura, la danza, sono forme antiche di guarigione e di comunicazione che hanno consentito la trasmissione della storia, dei sentimenti e delle aspirazioni collettive dell’umanità. Il potenziale curativo dell’arte consiste nella sua capacità di liberare e far emergere dal mondo interiore di ogni soggetto emozioni, sentimenti e desideri spesso inesprimibili con le parole.

    Non occorre esser dotati di talento artistico poiché il potenziale terapeutico insito nell’espressione artistica consente ugualmente di espandere la conoscenza di sé, di realizzare una crescita personale attraverso l’espressione del mondo interiore, quello delle immagini, dei sentimenti, dei desideri profondi e l’attribuzione di senso all’esperienza soggettiva. Attraverso l’arte si può accedere all’inconscio, che si esprime simbolicamente attraverso il disegno, i colori, la pittura, il gesto, il movimento del corpo, ecc.
    L’applicazione delle varie discipline Arti-Terapeutiche nelle relazioni d’aiuto arricchiscono e rafforzano il tradizionale colloquio verbale, sfruttano la creatività che ognuno possiede e aiutano ad esprimersi in modo del tutto unico e personale. In questo contesto i canoni di bellezza non esistono, ciò che conta è la comprensione, l’accettazione e la contemplazione di ciò che il paziente intende comunicare con la propria opera. L’Arteterapia quindi svolge la funzione non solo di trattamento di malattie ma anche di trasformazione, evoluzione e crescita dell’individuo.

    Nel mio studio utilizzo delle tecniche di Arteterapia, utilizzando il disegno in diversi casi e questa modalità integrata al colloquio, mi ha sempre concesso di ampliare la ricchezza della psicoterapia.